SEZIONI NOTIZIE

Lotito dice no a Ferrero e si tiene (per adesso) la Salernitana...

di Redazione TuttoPotenza
Vedi letture
Foto

Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero la cui compagna è di Salerno avrebbe "stuzzicato" Claudio Lotito sulla Salernitana.Più che un inizio di trattativa probabilmente, raccontano i presenti, lo possiamo considerare un autentico siparietto del miglior cabaret italiano. Lo scrive Le Cronache oggi in edicola

L’incontro qualche giorno fa tra il presidente della Sampdoria (ancora per poco, si sussurra a Genova per via di Garrone) e Lotito patron della Lazio e proprietario della Salernitana.

L’ha buttata lì Ferrero, raccontano i presenti chiedendo la possibilità di acquistare la società granata. E’ noto a tutti anche dei rapporti con la nostra città dello stesso Ferrero. Non si sa se Lotito lo abbia preso sul serio o no ma sta di fatto che la richiesta (sempre di 20 milioni di euro) abbia provocato la reazione negativa di Ferrero.

Secondo i piani del presidente della Samp, se costretto a lasciare l’attuale società vorrebbe restare nel calcio e avrebbe messo gli occhi sulla Salernitana. Convinto anche dalla passione della tifoseria granata di cui ha potuto ammirare gesta e passione.

C’è da dire che non è il primo che si scontra con le richieste di Lotito, anche il gruppo Magaldi si è trovato di fronte, quando ha chiesto la quotazione della società, la stessa richiesta. In pratica un modo elegante di Lotito di dire no e di voler andare avanti alla guida della società.

Certamente più convinto del cognato Mezzaroma che pare fosse più propenso a cedere le quote, anche alla luce dell’ultima stagione. «La Salernitana si è salvata nell’anno del centenario. Ho visto che Lotito ha fatto una proposta per il piano di Alitalia, mi accontenterei di un piano investimenti per l’anno prossimo. Cominciamo a far volare la squadra, e l’Alitalia se ce la fa».

Così Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, intervenuto a LiraTv. «La Salernitana – conclude – ce l’ha fatta per il rotto della cuffia. Meno male, perche’ sarebbe stato ingiusto per la storia e la tifoseria. Ma sarebbe bene evitare di soffrire ogni anno»


Altre notizie
Giovedì 14 Novembre 2019
22:00 Primo Piano Il Potenza è già vigile sul mercato. 21:57 Primo Piano Ecco il programma degli ottavi di finale della Coppa Italia di Serie C. 21:40 Primo Piano Dopo Maistro e Gondo "Re Mida" Capuano vuole calare il tris con Charpentier. 21:36 Primo Piano L'ex Potenza Piccinni: "Voglio arrivare in alto con il Monopoli." 21:31 Primo Piano Un Santaniello inedito. 21:25 #NoiSiamoPotenza La XIV giornata delle presenze: il Libero Liberati ancora primo, il Partenio al IV posto 21:20 Primo Piano Del Prete: "Il Taranto è forte ma io voglio salvare al più presto il mio Francavilla sul Sinni." 21:09 Primo Piano Il fischietto di Potenza-Vibonese sarà il signor Di Graci di Como che arbitrò i rosso-blù in una partita ormai storica. 21:04 Primo Piano E' caccia aperta alla Reggina... e c'è anche il Potenza. 20:57 Primo Piano Anche fuori dal campo il Potenza continua a fare bella figura. 20:53 Primo Piano La Vibonese è una macchina da goal. 20:50 Calciomercato "Torna, sta casa aspetta a te." 20:27 Primo Piano Mister Raffaele mischia ancora le carte. 20:22 Primo Piano Il Potenza giocherà in casa il prossimo turno di Coppa Italia. 20:14 Primo Piano A breve l'Avellino avrà una nuova proprietà. 20:08 Primo Piano Il centrocampista del Liverpool Ritaccio e la sua storia "Made in Sud".
Mercoledì 13 Novembre 2019
21:38 Primo Piano Quanto corre questo Potenza. 21:34 Primo Piano Emmausso attaccante Vibonese: "A Vibo Valentia mi hanno fatto sentire di nuovo importante." 21:22 Primo Piano Tanti attaccanti del Girone C si contendono lo scettro di re del goal. 21:16 Primo Piano In tutte le Serie C d'Europa troviamo solo due squadre imbattute.