SEZIONI NOTIZIE

Il 2020 ci ha regalato almeno la bella storia dell'ex attaccante del Potenza Pierpaolo di Senso.

di Redazione TuttoPotenza
Fonte: Ondanews.it
Vedi letture
Foto

Dopo aver vinto la partita più difficile della sua vita battendo un male, è ritornato in campo a giocare a calcio come solo lui sa fare.

Pierpaolo Di Senso, 34enne con un recente passato in Serie D con le maglie di Picerno, Potenza e Francavilla sul Sinni, in questo periodo ha dimostrato tutta la sua forza e determinazione. E’ emozionante e piena di forza la storia del calciatore bellese, raccontata anche su Rai 2 all’interno della rubrica del Tg2 “Tutto il bello che c’è”, nel servizio del giornalista lucano Antonio Coronato.

Conosciuto da tutti come un ragazzo umile, buono, rispettoso, circa un anno e mezzo ha fa scoperto la sua malattia e con il sostegno della moglie Rossana e del piccolo di casa, sempre al suo fianco, ha affrontano un lungo percorso che lo ha sottoposto a stress continui e a tantissime paure.

“Purtroppo quando accadono determinate cose – ha dichiarato Pierpaolo Di Senso – non puoi fare altro che affrontarle con la giusta determinazione. Non puoi piangerti addosso, alternative non ce ne sono, solo quella di combattere”.

Da sempre, però, familiari ed amici in campo e fuori lo hanno sostenuto. “Sono esperienze – ha aggiunto Di Senso – che ti danno tanta forza, ti fanno capire quali sono le cose importanti e le persone sulle quali contare, senza le quali non puoi fare a meno, la famiglia, gli amici e le tante testimonianze di affetto fanno il resto e ti fanno capire che non sei solo. Durante le terapie vengono meno tante cose, ma non bisogna mai perdere il sorriso. Poi Dio decide quello che sarà, ma bisogna giocare questa partita fino all’ultimo minuto, senza avere rimpianti e paure”.

Il 19 dicembre scorso ha pubblicato su Facebook la foto del referto medico che annunciava la fine del suo incubo dopo la visita nucleare. Ha ricevuto la chiamata di Mario Grande, presidente della Vultur Rionero. Ed è tornato a calcare i campi di calcio con la maglia bianconera.

Nella squadra ha ritrovato i tanti amici che lo hanno sempre sostenuto. Una bellissima storia. Insegna che, anche nei periodi più bui come quello che l’Italia sta attraversando, si può superare tutto con la speranza, forza e determinazione.

Altre notizie
Giovedì 2 Aprile 2020
20:43 Primo Piano Morte Nicastro, il presidente Bardi apre un'inchiesta 19:51 Primo Piano Giuseppe Raffaele: "Il Potenza sta facendo un campionato straordinario ma parlare adesso di calcio è superfluo". 19:47 Primo Piano Cellino presidente Brescia: "Se si tornerà a giocare farò perdere alla mia squadra tutte le partite a tavolino". 19:45 Primo Piano Il Pescara sembra essere interessato a due calciatori del Monopoli. 19:42 Primo Piano Il Coronavirus si porta via anche Antonio Nicastro. 19:36 Primo Piano Per il Potenza l'estate potrebbe essere piena di "impegni". 19:28 Primo Piano Domani per il presidente del Potenza Salvatore Caiata sarà una giornata importante. 19:25 Primo Piano Nubi nere si addensano sul Catania. 19:12 Primo Piano Un ex attaccante del Potenza sta facendo faville in Serie D nel Girone I. 19:09 Primo Piano Potenza, il nuovo Decreto del Governo prolunga lo stop agli allenamenti. 19:08 Primo Piano Dacci oggi il nostro Ghirelli quotidiano: "Solo il Consiglio Federale potrà decidere cosa fare dei campionati di Serie C". 19:05 Primo Piano Petraglia presidente Grumentum Val D'Agri: "Pensiamo alla prossima stagione calcistica". 19:01 Primo Piano Per il calcio spiragli di positività e di ripresa. 18:55 Primo Piano Nicolò Schira: ”In Serie C c’è una squadra che fa allenare i giocatori in borghese”. 18:51 Primo Piano Tommasi presidente Aic: "Prima di tornare eventualmente in campo ci saranno vari problemi da affrontare". 13:30 #NoiSiamoPotenza Scrivi a TuttoPotenza - Le riflessioni sul Potenza di Vincenzo Baldi 12:11 Fuori dal campo Covid-19, i dati in Basilicata. 9 nuovi positivi per un totale di 235. Restano 3 le guarigioni mentre i decessi salgono a 10.
Mercoledì 1 Aprile 2020
19:30 Primo Piano I calciatori professionistici vogliono tornare a giocare. 19:21 Primo Piano Se non si tornerà a giocare il calcio italiano verrebbe inghiottito da un buco di 500 milioni. 19:17 Primo Piano L'ex Potenza Strambelli: "Qualcosa va rivisto nel mondo del calcio perchè noi giocatori siamo dei privilegiati".