SEZIONI NOTIZIE

Caiata: "Non penso si tornerà a giocare, siamo fuori tempo massimo".

di Redazione TuttoPotenza
Fonte: Tiforeggina.it
Vedi letture
Foto

Salvatore Caiata, presidente del Potenza, intervenuto alla diretta social di Eleven Sports, ha parlato del momento della sua società:

“Ci manca il campo, ma siamo in una situazione di grande emergenza, mai accaduta prima. Ci dispiace aver interrotto perché stavamo facendo un grande campionato, ma ho preferito mandare i calciatori a casa dalle rispettive famiglie“.

Sul futuro del torneo di serie C: “Sono convinto che non si tornerà più in campo. Non ci sono le condizioni per tornare in breve tempo ad allenarsi e tornare in campo. Usciremo da questa situazione completamente diversi, siamo disabituati alle relazioni sociali. Il 30 giugno è una deadline invalicabile, andare oltre è una cosa che a mio avviso non si può fare. Mi piacerebbe almeno che si possano giocare playoff e playout per dare valenza alla stagione sportiva, ma di fronte ad una pandemia mondiale noi siamo un puntino. Dobbiamo attenerci in silenzio e osservare le disposizioni. Tutto questo provoca gravi danni, il calcio è la terza industria del Paese per addetti e fatturato, il nostro campionato è il più vulnerabile e si prendono introiti come incassi da stadio, da sponsor e sopratutto quelli derivanti dalle tasche dei presidenti, che spesso sottraggono alle loro famiglie e alle loro aziende delle risorse per destinarle a questo divertimento: e i presidenti saranno costretti a scegliere tra le loro aziende e le squadre di calcio. Si non troviamo il modo per avere la sostenibilità del campionato, è evidente che molte squadre non si iscriveranno e non riusciranno a pagare gli stipendi dei prossimi mesi e molti calciatori e allenatori dovranno rinunciare alle loro spettanze. Speriamo di poter assicurare ai nostri tesserati la cassa integrazione, che consentirà loro di portare a casa dieci/dodicesimi del loro ingaggio annuale“.

Sull’eventuale ripresa del torneo: “Si dovesse tornare in campo, a quel punto potrebbero saltare tutte le gerarchie. Sarebbero playoff con il punto interrogativo, una outsider potrebbe anche fare il colpo“.

Altre notizie
Giovedì 2 Aprile 2020
20:43 Primo Piano Morte Nicastro, il presidente Bardi apre un'inchiesta 19:51 Primo Piano Giuseppe Raffaele: "Il Potenza sta facendo un campionato straordinario ma parlare adesso di calcio è superfluo". 19:47 Primo Piano Cellino presidente Brescia: "Se si tornerà a giocare farò perdere alla mia squadra tutte le partite a tavolino". 19:45 Primo Piano Il Pescara sembra essere interessato a due calciatori del Monopoli. 19:42 Primo Piano Il Coronavirus si porta via anche Antonio Nicastro. 19:36 Primo Piano Per il Potenza l'estate potrebbe essere piena di "impegni". 19:28 Primo Piano Domani per il presidente del Potenza Salvatore Caiata sarà una giornata importante. 19:25 Primo Piano Nubi nere si addensano sul Catania. 19:12 Primo Piano Un ex attaccante del Potenza sta facendo faville in Serie D nel Girone I. 19:09 Primo Piano Potenza, il nuovo Decreto del Governo prolunga lo stop agli allenamenti. 19:08 Primo Piano Dacci oggi il nostro Ghirelli quotidiano: "Solo il Consiglio Federale potrà decidere cosa fare dei campionati di Serie C". 19:05 Primo Piano Petraglia presidente Grumentum Val D'Agri: "Pensiamo alla prossima stagione calcistica". 19:01 Primo Piano Per il calcio spiragli di positività e di ripresa. 18:55 Primo Piano Nicolò Schira: ”In Serie C c’è una squadra che fa allenare i giocatori in borghese”. 18:51 Primo Piano Tommasi presidente Aic: "Prima di tornare eventualmente in campo ci saranno vari problemi da affrontare". 13:30 #NoiSiamoPotenza Scrivi a TuttoPotenza - Le riflessioni sul Potenza di Vincenzo Baldi 12:11 Fuori dal campo Covid-19, i dati in Basilicata. 9 nuovi positivi per un totale di 235. Restano 3 le guarigioni mentre i decessi salgono a 10.
Mercoledì 1 Aprile 2020
19:30 Primo Piano I calciatori professionistici vogliono tornare a giocare. 19:21 Primo Piano Se non si tornerà a giocare il calcio italiano verrebbe inghiottito da un buco di 500 milioni. 19:17 Primo Piano L'ex Potenza Strambelli: "Qualcosa va rivisto nel mondo del calcio perchè noi giocatori siamo dei privilegiati".