SEZIONI NOTIZIE

A Cagliari la società "espelle" per sempre tre suoi tifosi

di Redazione TTP
Vedi letture
Foto

La grande bellezza del calcio è la variabilità delle valutazioni che spesso sono figlie della volubilità dei sentimenti quando si vince e quando si perde. Quando questi due aspetti si incontrano scatta la contestazione, magi, a volte, potrebbe essere anche premeditata... La contestazione anche feroce come è successo ultimamente a Potenza ha portato il presidente Caiata a promettere di restituire i soldi degli abbonamenti a queste persone. 45 punti e quinto posto in classifica in una serie B mascherata, eppure c'è qualcuno che non è soddisfatto ed esagera...

A Cagliari hanno deciso passare ai fatti e di usare il pugno duro ed è stata proprio la società isolana a "espellere per sempre" per "parole discriminatorie e offensive di carattere razzista" tre suoi tifosi grazie al lavoro degli steward rossoblu...

"Il Cagliari Calcio comunica di avere emesso tre misure interdittive rivolte ad altrettante persone riconosciute e denunciate per aver rivolto a giocatori avversari parole discriminatorie e offensive di carattere razzista durante le gare disputate alla Sardegna Arena nel corso degli ultimi mesi.

L’individuazione dei soggetti coinvolti, titolari di biglietto occasionale nei settori Distinti e Tribuna, è stata possibile grazie all’azione coordinata di steward e del personale preposto alla sicurezza interna del club. In ottemperanza al codice regolamentare in vigore, ma soprattutto a tutela dei tifosi del Cagliari, della città di Cagliari e di tutta la Sardegna, che in termini di accoglienza e rispetto non hanno certo bisogno di prendere lezioni, sono state irrogate sospensioni del gradimento perpetuo, che impediranno a chi si è macchiato di queste azioni deprecabili di entrare alla Sardegna Arena, per qualsiasi manifestazione, per sempre.

Il livello di attenzione e sensibilità atto ad impedire che nessuno possa compromettere i valori nei quali la Società e i suoi tifosi credono è e sarà sempre la priorità del Cagliari".

Altre notizie
Martedì 31 Marzo 2020
19:42 Primo Piano FORZA DONATO! 19:19 Primo Piano Saveriano Infantino: "Non capita tutti i giorni di ricevere una mail dal numero uno del calcio mondiale". 19:11 Primo Piano Basilicata, da domani primo 1° aprile al via le domande dei 600 euro per professionisti e autonomi. 18:58 Primo Piano IL CALCIO MONDIALE E' FERMO. 18:55 Primo Piano La Uefa valuta sempre di più l'allungamento del mercato oltre il 30 Giugno. 18:42 Primo Piano L'avvocato Chiacchio: "Meglio tornare in campo il prima possibile per evitare cause legali". 18:36 Primo Piano Serie C, il pagamento di tasse e contributi slitta al 30 Giugno. 18:29 Primo Piano SEMPRE SUL PEZZO. 18:26 Primo Piano Gabriele Gravina presidente Figc: "Proviamo a salvare il calcio italiano grazie ad un fondo comprendente l’1% delle scommesse 18:23 Primo Piano Coronavirus, ci lascia il presidente del Paternicum Donato Russo. 18:21 Primo Piano Daniele Flammia: "Sarà difficile finire la stagione quindi meglio pensare ad organizzare al meglio il prossimo campionato". 18:07 Primo Piano Magrì presidente Virtus Francavilla: "Penso sia difficile chiudere regolarmente la stagione calcistica". 12:30 Fuori dal campo Covid-19. I dati in Basilicata: 2 guariti, 14 i positivi per un totale di 218. I decessi sono 7. 10:00 Primo Piano Clamoroso Lo Monaco: "Il 3 aprile chiederemo di annullare la stagione, quasi tutti d'accordo" [VIDEO]
Lunedì 30 Marzo 2020
21:06 Primo Piano Una squadra inglese mette a disposizione il proprio stadio per l'emergenza 19:39 Primo Piano Giuseppe Lolaico team manager Potenza: "Dopo il Coronavirus il calcio non sarà più lo stesso" 19:25 Primo Piano Esposito difensore Catania: "Nel bene e nel male nel nostro destino c'e' stato il Potenza". 19:12 Primo Piano Le frasi del presidente Aic Tommasi hanno creato scompiglio e caos nel mondo del calcio. 19:07 Primo Piano Enzo Mitro dg Picerno: "Penso che per quest'anno il calcio possa considerarsi finito". 19:02 Primo Piano Dalla Serie A alla Serie C tanti i campionati in bilico.